Privacy Policy
Home Quotidiano.net Chi è Marsha P. Johnson: perché Google gli dedica un Doodle

Chi è Marsha P. Johnson: perché Google gli dedica un Doodle

Attivista statunitense, autodefinitosi “drag queen”, è considerato il pioniere del movimento LGBTQ+ negli Stati Uniti. La sua morte ancora un mistero

Roma, 30 giugno 2020- Il Doodle di Google oggi è dedicato a Marsha P. Johnson, un attivista statunitense, autodefinitasi “drag queen“. Noto per la sua importante partecipazione al movimento per i diritti LGBT negli Stati Uniti, Johnson è ritenuto una delle presenze più rilevanti nei moti di Stonewall del 1969 ed è ampiamente riconosciuto come una pioniere del movimento LGBTQ+ negli Stati Uniti.

Nato il 24 agosto 1945 in New Jersey, dopo il diploma nel 1963, Johnson si è trasferito nel Greenwich Village, a New York, un hub culturale LGBTQ+. Qui, ha cambiato il suo nome in Marsha P. Johnson, dove la lettera “P” starebbe per “Pay It No Mind”, la risposta che dava quando gli facevano domande riguardo il suo genere. A 23 anni Marsha divene una figura…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

WhatsApp down, l'app di messaggistica per il momento fuori uso

WhatsApp down a lungo durante la serata in diverse parti del mondo. L'app di messaggistica istantanea per lunghi tratti non ha funzionato, rendendo impossibile...

Fabrizia Carminati, le confessioni-terremoto: "Ho avuto una storia …

Era l'inverno del 1985 quando venni selezionato per partecipare ad un gioco-quiz su Canale 5. Il nome di quel programma era Help tutto per...

Ford Bronco, tutte le informazioni sul nuovo fuoristrada

Ford ha svelato il nuovo Bronco, disponibili nelle versioni Sport e dal 2201 anche a 2 e 4 PorteFord Bronco si presenta a 360...

Bruno Vespa a Io e Te: “Ha turbato i miei sogni da 13enne”

Bruno Vespa, ospite a Io e Te, ha raccontato il suo amore per la famiglia e la sua professione, rivivendo la lunga e varia...

Coronavirus Lombardia oggi 14 luglio: i dati del bollettino

Cinque casi a Milano. Nelle altre province ci sono 12 casi positivi a Bergamo, cinque a Brescia, due a Varese e Mantova, uno a...