Home Basketinside EuroLega, 7ª giornata: Khimki senza problemi, Zenit ancora ko in casa

EuroLega, 7ª giornata: Khimki senza problemi, Zenit ancora ko in casa

La sfida tra russe va al Khimki Moscow Region che con un Booker decisivo e gli ottimi Shved, Gill e Jovic ricaccia indietro le velleità dello Zenit San Pietroburgo, tra cui si salva solo Hollins (25 punti)

Lo Zenit San Pietroburgo non riesce a vincere in casa, cedendo per la quarta volta tra le mura amiche in questa EuroLega. Nella sfida tra russe della settima giornata, è il Khimki Moscow Region a violare, e in maniera netta (87-73), la Sibur Arena, riscattando così la battuta d'arresto di Belgrado.

La squadra di coach Kurtinaitis, dopo un primo quarto in equilibrio, è passata a condurre nettamente nel secondo (43-52 il risultato all'intervallo lungo). Ha sofferto un po' il ritorno dei padroni di casa al rientro dagli spogliatoi, ricacciandoli poi indietro con le triple di Gill e la superba prestazione di Devin Booker, miglior giocatore del match (20 punti e 7 rimbalzi in totale per lui), nell'ultimo periodo.

Lo Zenit è stato tenuto in piedi sostanzialmente dal solo Hollins, autore di 25 punti, e non è stato mai in grado di impensierire un Khimki dimostratosi nettamente superiore. Shved, 20 punti, si è visto principalmente nel primo tempo, Gill (12) importante nel terzo quarto. Perfetto Jerebko con 9 punti in 8'43″ con 4/4 dal campo, solido Jovic in cabina di regia.

Quintetto Zenit: Renfroe, Hollins, Ponkrashov, Thomas, Ayon.

Quintetto Khimki: Shved, Jovic, Karasev, Gill, Booker.

PRIMO QUARTO. La partita inizia a ritmi alti e con un avvincente andamento punto a punto. Hollis si dimostra subito in gran forma segnando tre triple consecutive per lo Zenit, mentre il Khimki come al solito si affida al suo faro Shved che tiene i suoi a contatto. Ponitka e ancora Hollins portano gli uomini di coach Plaza a +6 (23-17), ma il Khimki risponde subito colmando lo svantaggio grazie al trio Shved-Booker-Gill. Hollis segna ancora, stavolta da sotto canestro, capitalizzando un bellissimo assist in backdoor di Ayon (25-23). Gli ospiti rispondono colpo su colpo con una tripla di Bertans e due punti di Timma. Il periodo va in archivio sul 28 pari con canestro di Khvostov sulla sirena in contropiede.

SECONDO QUARTO. Abromaitis e Ponitka vanno a segno per lo Zenit, che passa di nuovo a condurre per 35-34. A questo punto è l'ingresso in campo di Jonas Jerebko che avvia un break dopo il quale il Khimki non lascerà più il comando della gara: per lo…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

DEVI LEGGERE

Maltempo Lauria, gravissima la ragazza ferita nel crollo della palestra

Era nella struttura adiacente al Pala Alberti, scoperchiato da una tromba d'aria. Operata nella notte, la 28enne è in rianimazioneLauria (Potenza), 14 dicembre 2019...

Sardine a Roma, 3 le grandi incognite: obiettivo minimo 100mila in …

Oggi è il grande giorno delle Sardine in piazza. Con tre incognite. La prima: saranno almeno in 100mila a Piazza San Giovanni? Sotto questa...

Tempesta di acqua e vento a Salerno: alberi sradicati, caos sulla …

E' stato chiuso il ponte di ingresso della Tangenziale, in via Paradiso Pastena, con il formarsi inevitabile di codeDanni e disagi, a Salerno città,...

Colin Firth, fine dell'amore con Livia Giuggioli. "Ci separiamo ma …

L'addio, dopo 22 anni di matrimonio e due figli, in un comunicato: "Rimangono uniti nel loro amore per i figli, chiedono privacy"Londra, 14 dicembre...

Niccolò Agliardi a 20 anni che siamo italiani: la paternità a tempo, il …

ROMA - Niccolò Agliardi ospite a 20 anni che siamo italiani, su Rai Uno, ha parlato della propria situazione familiare: "Sono un papà affidatario,...