Home Everyeye.it Attraverso i miei occhi, la recensione del film con Milo Ventimiglia

Attraverso i miei occhi, la recensione del film con Milo Ventimiglia

Adattamento dell'omonimo romanzo, il film di Simon Curtis racconta l'incredibile amicizia tra un cane e il suo padrone, pilota di corse automobilistiche.

Gli animali domestici al cinema sono spesso sinonimo di apprezzamento da parte del grande pubblico, pronto a immedesimarsi nei personaggi umani e nel loro rapporto con le suddette bestiole. In particolare il cane, considerato universalmente come “il miglior amico dell'uomo”, domina da sempre questo particolare filone. Ultimo esponente ad aggiungersi alla vasta categoria, che di recente ha conquistato anche Netflix con l'on the road Diciassette (2019), è Attraverso i miei occhi, il cui responso ai botteghini americani è stato più tiepido del previsto, con un incasso inferiore ai 30 milioni di dollari. Forse l'abusata formula comincia a stancare e le locandine che citano tra i produttori gli stessi di Io e Marley (2008), cult a tema di qualche anno fa, facevano già presagire le atmosfere melodrammatiche che si sarebbero respirate nel corso dei 100 minuti di visione.

La trama in effetti non nasconde il suo innato sentimentalismo e anzi si espone in slanci emozionali molto tradizionali, con il costante voice-over del peloso co-protagonista ad accompagnare lo spettatore per l'arco di tutto il film. Enzo, questo il nome del simpatico quadrupede, è un golden retriever che viene adottato ancora cucciolo da Denny, giovane e promettente pilota con un futuro assicurato nel mondo delle corse automobilistiche.

I due sono inseparabili sin da subito, con il padrone che accompagna Enzo (chiamato così in onore di Enzo Ferrari) a bordo pista durante le sue gare. Un giorno nella vita della “coppia” entra la bella Eve, con la quale il ragazzo inizia una relazione.

Il cane è inizialmente geloso della nuova arrivata, ma ben presto si affeziona anche a lei e comprende come sia la donna giusta per Denny. Il matrimonio e l'arrivo di una figlia, Zoe, completano l'idillio di una famiglia perfetta, ma quando tutto sembra andare per il meglio il destino ci mette lo zampino e pone i genitori di fronte a un terribile e oscuro nemico: Enzo farà di tutto per stare il più vicino possibile ai suoi cari nei momenti di maggior bisogno.

Un esasperato sentimentalismo

Chi ha avuto, e perso, un cane nella propria vita rimarrà senza dubbio maggiormente colpito da una narrazione che poggia tutta la propria, facile retorica sul legame tra il fedele compagno e Denny, pilota che deve affrontare altre gravose tragedie personali durante il percorso filmico. Attraverso i miei occhi non fa nulla per…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

DEVI LEGGERE

"Sweeney Todd", il musical del diabolico barbiere arriva a Milano

Da giovedì 14 a domenica 17 novembre al Teatro Nuovo arriva il musical Sweeney Todd, il diabolico barbiere di Fleet Street, per la regia...

Padova, incendio alla Rotogal, azienda leader di colla e nastri …

PADOVA. Allarme alla Rotogal, azienda leader nella produzione di nastri adesivi è stato avvolto dalle fiamme alle prime ore di questa mattina. Un'enorme...

Gino D'Acampo, tutti i segreti dello chef diventato star: carriera, vita …

Chi è Gino D'Acampo? Lo chef originario di Torre Del Greco diventato una vera e propria star nel Regno UnitoScopriamo tutti i segreti di...

Sweeney Todd, l'esclusiva intervista a Claudio Insegno – Radio …

Sweeney Todd è stato uno dei più emblematici personaggi interpretati da Johnny Depp, ma quanti di voi sanno che deriva da un'opera teatrale? L'originale,...

Chi è Georgette Polizzi: Tempation Island, malattia, matrimonio …

Chi è Georgette Polizzi: la partecipazione a Temptation Island con Davide Tresse, la malattia, il matrimonio, il lavoro, età, Instagram e news.Chi è Georgette...