Home Io Donna Liliana Segre, la senatrice di 89 anni è sotto scorta: tutto quello...

Liliana Segre, la senatrice di 89 anni è sotto scorta: tutto quello che …

Liliana Segre, 89 anni, la senatrice a vita sopravvissuta ad Auschwitz ora è costretta alla protezione dalle minacce ed è sotto scorta (suo malgrado). Nonostante l'età, va dove la invitano a parlare. Ecco quello che dobbiamo sapere di lei e perché è un tesoro nazionale

Quando a gennaio del 2018 Liliana Segre fu nominata senatrice a vita dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, aveva previsto un aumento esponenziale dell'attenzione su di sé, ma forse non aveva immaginato che sarebbe finita sotto scorta. E invece con un'accelerazione dovuta al numero delle minacce contro di lei, soprattutto online, la senatrice adesso sarà accompagnata all'esterno dell'abitazione di Milano da due carabinieri.

La Commissione parlamentare contro l'odio

Liliana Segre, 89 anni compiuti a settembre, sopravvissuta all'Olocausto, reduce dai campi di sterminio, tesoro nazionale, è bersagliata da tempo da insulti e minacce sui social network; insulti che lei non vede – non ha account social – ma che sono noti alle forze dell'ordine. Proprio questa pioggia di insulti l'ha portata ad essere prima firmataria al Senato per la creazione di una Commissione parlamentare contro l'odio (più esattamente “per il contrasto ai fenomeni dell'intolleranza, del razzismo, dell'antisemitismo e dell'istigazione all'odio e alla violenza”).

200 insulti e minacce al giorno

La Commissione è stata istituita il 31 ottobre con 151 sì ma con l'astensione di Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia. In questo video – diventato virale – del senatore di Italia Viva Eugenio Comincini, i senatori del centrodestra in silenzio mentre nell'aula di Palazzo madama scatta l'applauso.

Gli insulti a Liliana Segre sono quantificati in circa duecento al giorno; perché la senatrice – donna , anziana ed ebrea – è diventata un punto focale degli haters da tastiera. Le minacce che hanno portato alla scorta però devono essere più concrete; come certi striscioni di Forza Nuova apparsi in occasione di sue uscite pubbliche a Milano.

Perché è sotto bersaglio

È chiaro perché venga bersagliata. Quando Sergio Mattarella la nominò, portandola sotto i riflettori d'Italia, fu facile vedere un messaggio nella decisione del Presidente: onorare una donna che lavorava per sconfiggere ogni intolleranza, in un'Italia dove il clima da campagna elettorale permanente alzava di giorno in giorno il livello degli insulti. La nomina la colse di sorpresa. Il capo dello Stato la conosceva perché dal 1990, Liliana Segre, spezzando il riserbo mantenuto fino allora anche con la famiglia sull'atrocità della sua esperienza, ha cominciato ad andare nelle scuole per testimoniare l'orrore che ha vissuto; da allora ha incontrato molte migliaia di ragazzi. Ma per il grosso degli italiani questa signora milanese era una sconosciuta.

Perché la sua storia è da onorare

Aveva solo otto anni quando scoprì cosa volesse dire essere ebrea, quando nel 1938 l'abominio delle leggi razziali la espulse da scuola. Subì – come tutti i ragazzini ebrei d'Italia – l'umiliazione e il dolore di essere esclusa. La madre era morta quando Liliana aveva appena un anno; viveva con il padre Alberto in corso Magenta 55, dove oggi c'è una pietra d'inciampo a lui dedicata.

Nel 1943, dopo l'armistizio, quando Milano era sotto l'occupazione nazista, Alberto cercò di scappare in Svizzera con Liliana, 13 anni, e due cugini; furono rimandati indietro dai gendarmi svizzeri, arrestati, chiusi in carcere a Varese, poi a Como, poi a San Vittore a Milano. Nel gennaio 1944, consegnati alle SS, i Segre furono deportati in Germania in un vagone piombato. Liliana venne internata a Birkenau-Auschwitz,

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

DEVI LEGGERE

Capitan Harlock, Italia 1/ Streaming video del film ispirato al cartone …

Capitan Harlock in onda su Italia 1 oggi, mercoledì 20 novembre 2019, dalle ore 23:45. La regia di questa pellicola è stata affidata a...

Silvia Romano ostaggio politico. "Prigioniera di terroristi affiliati ad Al …

La 24enne è accusata dalla Jihad di fare proselitismo cristiano, ciò ha portato i terroristi a gestirla "con lo stesso protocollo adottato per le...

Matilde Hidalgo de Procel, chi era la donna che infranse tutti i soffitti …

Google celebra in un doodle la prima donna a esercitare il diritto di voto in Ecuador, la prima a laurearsi in medicina, la prima...

NBA, Danilo Gallinari a Sky Sport: “Dobbiamo crescere, contro …

Il n°8 azzurro di OKC è stato uno dei migliori in casa Thunder, protagonista nella sconfitta contro i Lakers grazie ai suoi 25 punti...

Grandi interpreti del jazz internazionale alle Cantine

A Le Cantine de l'Arena il grande jazz chiude la rassegna musicale di novembre e riapre quella di dicembre.Martedì 26 novembre, dalle 21,30, il...